Negli Stati Uniti è stato approvato un test per diagnosticare la COVID-19 in due minuti

La Food and Drug Administration (Fda) ha approvato martedì scorso un test sierologico prodotto da Bodysphere per diagnosticare il coronavirus in grado di dare il risultato entro due minuti. Al momento i tamponi disponibili impiegano dai due ai sette giorni prima di fornire un responso.

Il test di Bodysphere ha un tasso di specificità clinica, cioè di capacità di individuare correttamente i soggetti sani, del 91% e una sensibilità clinica nell’individuare quelli malati del 99%. Ciò significa che il rischio di falsi negativi è molto basso. Tuttavia il test in questione è in grado di identificare il virus attraverso gli anticorpi nel sangue solo in chi ha contratto la malattia da diversi giorni (e che quindi ha prodotto sufficienti anticorpi). Potrebbe dunque essere impiegato sul personale sanitario già entrato a contatto col virus, per capire quando possa rientrare al lavoro.

Un altro test rapido, con risultati disponibili dai cinque ai tredici minuti, è stato prodotto da Abbott e approvato dalla Fda lo scorso 28 marzo. In questo caso di tratta dell’adattamento di un dispositivo già presente negli studi medici per la diagnosi dell’influenza e di altri virus respiratori al nuovo coronavirus. L’azienda ha fatto sapere in un comunicato di aver avviato la produzione di 50mila test al giorno.

Secondo Anthony Fauci, immunologo del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, gli Stati Uniti si aspettano tra le 100 e le 200mila vittime di COVID-19. “Testare le persone è il problema più grande che stiamo affrontando” ha dichiarato il direttore del Massachusetts General Hospital Peter Slavin.

Segui Redazione su The Vision
Seguici anche su:
Facebook    —
Twitter   —  

Seguici anche su: